Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto da il 26 Giu, 2013 in News, Partito, Politica, Provincia | 0 commenti

Interrogazione Situazione CSTP

Interrogazione Situazione CSTP

Al Sig.Presidente Provincia Salerno
Antonio Iannone

Al Sig. Presidente del Consiglio
Dott. Fernando Zara

Al Sig. Assessore ai Trasporti
Michele Cuozzo
SEDE
e.p.c. Liquidatore Unico C.S.T.P.
Avv. Mario Santocchio

OO. SS. Trasporti

Oggetto: Situazione C.S.T.P. – Interrogazione a risposta urgente scritta e orale.
In riferimento all’oggetto ed in considerazione delle attività messe in campo da codesta Amministrazione in merito alla salvaguardia dell’operatività del Consorzio Salernitano Trasporti Pubblici, si interroga sui seguenti punti:
1) Perché codesta Amministrazione non ha dato seguito alla delibera di Consiglio Provinciale n.33 del 14 maggio 2012 nella quale, tra l’altro, il Consiglio aveva indicato di “riconsiderare le tariffe corrisposte al CSTP, in ragione dell’effettiva tipologia di trasporto sul territorio Provinciale”.
2) Perché la Giunta Provinciale non ha dato seguito a quanto da essa deliberato nel D.G.P. n. 193 del 05 luglio 2012, nella quale approntava una variazione di bilancio in esecuzione della predetta delibera di Consiglio n. 33 del 14 maggio 2012, a ristoro dei corrispettivi tariffari. All’uopo si intende conoscere quale destinazione hanno avuto tali fondi appostati in bilancio.
3) Perché e con quali motivazioni tecniche e giuridiche la Giunta provinciale con delibera n. 26 del 4 marzo 2013, ha imposto l’obbligo dei Servizi Minimi di Trasporto solo alla SITA SUD Srl, e non anche al CSTP.
4) Perché codesta Amministrazione non ha tenuto conto e non tiene conto delle proposte avanzate dal management del CSTP e dalle organizzazioni sindacali, in relazione al piano di risanamento aziendale, ed in particolar modo, in merito alla giusta razionalizzazione ed efficienza dei servizi ed al contenimento dei costi non necessari.
5) Quali sono le azioni che codesta Amministrazione intenderà, concretamente e con senso di responsabilità, mettere in campo per contribuire alla salvaguardia della propria partecipata Azienda di Trasporto Pubblico.


Giovanni Coscia
Consigliere Provinciale

Rispondi