Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto da il 29 Lug, 2014 in Comunicati | 0 commenti

Piano Ospedaliero, Maioriello : “Caldoro riapra i reparti a Eboli”

Piano Ospedaliero, Maioriello : “Caldoro riapra i reparti a Eboli”

Sulla chiusura dei reparti di ostetricia e pediatria interviene Tommaso Maioriello,  componente della direzione provinciale del Partito Democratico:  “Il più grave errore che si possa commettere, mentre si discute delle sorti dell’Ospedale di Eboli che ha subito l’ennesima mortificazione con la chiusura dei reparti di Ostetricia e Pediatria, è accreditare l’idea che su questo tema la politica non c’entri o non abbia responsabilità.
Infatti dietro la falsità di chi adduce argomentazioni tecniche, vi è la responsabilità delle scelte politiche del centrodestra campano e salernitano. Squillante e Caldoro sono infatti due facce della stessa medaglia: il primo è chiamato a svolgere il ruolo del “bastone” e l’altro il ruolo della “carota”, mentre entrambi continuano a demolire la sanità nella Piana del Sele. Nonostante il nostro territorio sia tra i più penalizzati d’Italia (appena 1,32 posti letto ogni mille abitanti a fronte dei 3 previsti dalla legge e dei 5 raggiunti in alcune zone del napoletano) è qui che si è scelto di intervenire, con una serie di provvedimenti privi di senso.
Rispetto a questa situazione folle, sono anni che l’Amministrazione e il Consiglio Comunale di Eboli lanciano grida di allarme sull’operato dell’ASL. Lo scorso Dicembre il Consiglio Comunale ha approvato, nonostante il voto contrario di tutto il centrodestra cittadino, una delibera d’indirizzo per salvaguardare il presidio ospedaliero ed i reparti di ostetricia e pediatria.
In quella seduta la destra preferì la solidarietà di parte alla difesa del diritto alla salute degli ebolitani. Pertanto chi allora votò “NO!” e oggi scende in piazza dovrebbe quantomeno avere l’onestà di ammettere che in quella occasione commise un errore. L’attività politica è fatta di atti e responsabilità: chi oggi mette in scena passerelle e facili spot ha dimostrato fino a pochi mesi fa di non avere a cuore i problemi della sanità.
Inoltre fa francamente sorridere chi chiama in causa il Governo nazionale (tra un po’ scopriremo che è colpa delle Nazioni Unite se chiudono i reparti ad Eboli!) o chi cerca di addossare le colpe sul precedente Governo Regionale, dimenticandosi che la destra governa la Campania o finge di farlo da quasi 5 anni. Bisognerebbe avere il buon gusto di ammettere che le principali responsabilità sono di chi governa oggi la Regione, cioè del Presidente Stefano Caldoro.
Tanto precisato, aspettiamo con ansia le decisioni del tavolo tecnico convocato da Caldoro e ci auguriamo che finalmente prenda una decisione chiara e netta (forse l’unica del suo mandato): la riapertura dei reparti di Ostetricia e Pediatria dell’Ospedale di Eboli.
Uno straordinario ringraziamento va invece alle Mamme del Comitato Spontaneo per la tenacia e il coraggio con cui stanno portando avanti la lotta contro questa ingiustizia. A loro solo va attribuito il merito di aver risvegliato la coscienza degli ebolitani su questo argomento.”

 

Tommaso Maioriello

Direzione Provinciale  PD

Rispondi