Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Scritto da il 21 Ott, 2013 in Congresso 2013 | 0 commenti

Vademecum per i congressi di circolo

Vademecum per i congressi di circolo

La convocazione dei Congressi di Circolo viene deliberata, comunicata ai segretari di Circolo e resa pubblica, sul sito del Partito, www.pdsa.it , dalla Commissione Provinciale del Congresso.
Il Segretario del Circolo, con almeno due giorni di preavviso, comunica, attraverso i vari mezzi di comunicazione a tutti gli iscritti al Circolo il giorno e l’ora di inizio della riunione e il programma dei lavori, la durata delle votazioni: nel limite minimo di un’ora e massimo di sei ore continuative, consigliato dalla Commissione. I Congressi di Circolo, in apertura del lavori, su proposta del Segretario del Circolo, costituiranno un Ufficio di Presidenza, garantendo la presenza di almeno un rappresentante per ciascuna candidatura a Segretario Provinciale. Fa parte della Presidenza un membro della Commissione provinciale o suo delegato, che assiste ai lavori con funzioni di garanzia per il regolare svolgimento. L’Ufficio di Presidenza rende pubbliche affiggendole, anche, ben visibili nelle immediate vicinanze del Seggio Elettorale, le liste dei candidati all’Assemblea e quelle dei Candidati al Direttivo del Circolo con i relativi collegamenti. L’Ufficio di Presidenza rende noto l’orario delle votazioni. Le candidature a Segretario di Circolo e le liste per le elezioni dei candidati al Direttivo di Circolo vanno presentate entro il giorno di apertura dell’Assemblea congressuale del Circolo, entro l’orario stabilito dall’Ufficio di Presidenza.
Il numero dei candidati al Direttivo dei Circoli viene deciso dall’Assemblea del Circolo, su proposta dell’Ufficio di Presidenza, a maggioranza dei presenti.
E’ cura dell’Ufficio di Presidenza affiggere, in un luogo ben visibile la direttiva prevista dall’art. 13 del D. LGS 196/2003.
Le liste dei candidati al Direttivo del Circolo, debitamente accettate dal Candidato Segretario di Circolo, possono contenere un numero minimo di candidati pari al cinquanta per cento degli eligendi e un numero massimo pari agli eligendi, rispettando, comunque, il criterio dell’alternanza di genere, pena l’inammissibilità . L’ordine di presentazione delle candidature, quello delle candidature a Segretario Provinciale è rilevabile dalle schede di votazione, è assunto anche come ordine di illustrazione delle candidature stesse e delle relative linee politico-programmatiche. I tempi massimi di illustrazione sono previsti in 15 minuti per le Candidature Provinciali e in 10 minuti in quelle di Circolo.
Per l’elezione del Segretario e dei Componenti dell’Assemblea Provinciale, l’iscritto/iscritta esprime il suo voto tracciando un segno nel riquadro accanto al nominativo del candidato Segretario prescelto, si ricorda che il voto è, comunque valido, se viene tracciato nella intera riga corrispondente al candidato, esprimendo in tal modo, anche il proprio voto alla lista di candidati collegata. Le stesse modalità di voto si applicano per le elezioni degli organismi del Circolo Gli iscritti 2012 non in regola con il rinnovo 2013 potranno, versando la quota di iscrizione, regolarizzare la propria posizione fino al momento della votazione. I nuovi iscritti inseriti nel tabulato non devono versare alcuna quota di iscrizione. I nuovi iscritti, durante le operazioni Congressuali, dovranno essere registrati su un modello indicando i dati e l’attestazione del pagamento della quota di iscrizione, € 15,00. L’annotazione del pagamento della quota di iscrizione al Partito dovrà essere annotata nella colonna “Note” con una X.
Alla fine delle operazioni di voto si procede, prima, allo spoglio delle schede per la votazione del Segretario Provinciale e dell’Assemblea Provinciale, conteggiando i voti validi ottenuti dai singoli candidati che devono essere attribuiti alle liste loro collegate; successivamente si procede al calcolo per attribuire i Componenti dell’Assemblea Provinciale applicando il metodo del Quoziente naturale con il più alto resto: Voti validi complessivi = V; seggi assegnati al Circolo = S; Quoziente di Circolo = Q = V/S. Si procede a dividere, quindi, i voti validi ottenuti dai singoli Candidati = VV per il Quoziente di Circolo, Q assegnando alle singole liste i seggi corrispondenti ai relativi numeri interi ottenuti e, poi in ordine decrescente, i più alti resti fino al numero dei Seggi assegnati al Circolo stesso. I seggi spettanti a ciascuna lista, provinciale e di circolo vengono assegnati ai candidati in base all’ordine di presentazione nella lista stessa.
Alla fine delle Votazioni, compilato il verbale, tutto il materiale, compreso l’intero incasso delle iscrizioni dovrà essere consegnato al Delegato della Commissione/Garante che provvederà IMMEDIATAMENTE a consegnare il tutto alla Commissione Provinciale per il Congresso Si ricorda che i risultati delle votazioni, nei Circoli che non consegneranno l’incasso delle quote di iscrizione e di rinnovo, saranno dichiarati, in modo inappellabile, nulli dalla Commissione Provinciale per il Congresso.

ALLEGATO AL VADEMECUM PER I CONGRESSI DI CIRCOLO
ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELL’ANAGRAFE
I modelli inviati ai Garanti ed ai Segretari di Circolo dei Congressi di Circolo ricevono, fra l’altro la seguente documentazione:
1. anagrafe 2012;
2. elenco nuovi iscritti 2013;
3. modello in bianco dove annotare i dati di coloro che si iscrivono durante le operazioni congressuali;
4. modello “INCASSI”.
I garanti, con la collaborazione dei Segretari di Circolo, per quanto riguarda l’anagrafe 2012, di cui al punto 1., devono annotare i dati mancanti e segnare con una X, dove non è riportata, il pagamento della quota di rinnovo all’iscrizione al Partito € 15,00 e non meno per nessuna ragione.
Per quanto riguarda l’elenco nuovi iscritti, di cui al punto 2., i garanti, con la collaborazione dei Segretari di Circolo, devono annotare i dati mancanti; si ricorda che i nominativi elencati in questo elenco devono solo votare in quanto hanno già pagato la loro quota di iscrizione.
L’elenco di cui al punto 3. deve essere compilato, sempre dal garante e dal Segretario di Circolo, in ogni sua parte, deve essere apposta una X nelle note dopo che l’iscritto ha pagato la quota di iscrizione(€ 15,00 e non meno).
I tre modelli, infine, devono essere consegnati alla Commissione insieme al Verbale ed al modello INCASSI, di cui al punto 4., che riporta le somme incassate.
Si ricorda infine che l’anagrafe del Partito, così come composta nei Congressi di Circolo, i opportunamente approvata dalla Commissione, formerà l’ANAGRAFE UFFICIALE del Partito.
SI CHIEDE, PERTANTO, LA MASSIMA CURA DEI MODELLI AFFIDATI AI GARANTI ED AI SEGRETARI DI CIRCOLO.

La Commissione

Rispondi